Articoli del mese per agosto 2009

La vagina si è allargata: riflessioni profonde

Estratto di un forum femminile in cui una ragazza pone una domanda imbarazzante sulla vagina e altre tre le offrono conforto con altrettante risposte… molto profonde!

RAGAZZA 1) – la paranoica

La mia vagina si è allargata, ora ho le paranoie, aiuto!!!

Ciao a tutti…ho deciso di chiedere un parere qui perche’ sono disperata…
ieri il mio ragazzo mi ha confessato una cosa che ha notato da 1 po’ di tempo ma che non è mai riuscito a dirmi prima a causa dell’argomento molto delicato…
ieri ha preso coraggio e mi ha confessato che da 1 po’ di tempo ha notato che la mia vagina è diventata larga..io, insicura come sono, sono subito entrata in paranoia e adesso ho perso entusiasmo, non ho piu’ voglia di farlo con lui…
tra il resto ha detto che questa cosa l’ha notata subito dopo un nostro periodo di crisi, quindi ha anche sospettato che il motivo di questo mio “allargamento” fosse che io in quel periodo l’abbia tradito…

io so di non averlo mai tradito, ci sto insieme da 2 anni e non riesco davvero a spiegarmi perchè mi si sia allargata…neanche a dire che le dimensioni del mio ragazzo sono enormi, perche’ è assolutamente nella media..quindi perche’??????

ora ci soffro da morire per sta cosa perche’ so che piu’ aderenza c’è sul pene, piu’ l’uomo gode…ma se io ho poca aderenza lui non gode piu’???

lui dice che non ha detto questo e che gli piace lo stesso, ma io ho paura che non mi dica la verita’ per paura di darmi ulteriori sofferenze….

aiuto, perche’ mi è successa sta cosa, da cosa dipende??????????? e soprattutto, è una cosa irreversibile??? mi rimarra’ per sempre così???

vi prego se avete avuto o sentito esperienze simili, datemi qualche parere perche’ sono davvero afflitta…

grazie

RAGAZZA 2) – l’esperta

A me è successo ma…

Allora ragazzii… puo’ essere!!!
a me è successo….sono stata 5 anni con un super dotato..(ahh che bello non fatemici pensare eh insommmma dopo che ci siamo lasciati…. sono andata con un altro con dimensioni medie, giuste voglio dire!!! eppure vi giuro che ce l’avevo allargata, me l’aveva slabrata tutta, tanto che io non sentivo niente e immagino anche lui, in più mi bagnavo molto.. quindi è stato imbarazzante soprattutto x me… alla fine sono andata a cercare su un sito dove c’era scritto che DOPO SEI MESI la patatina ritorna alle dimensioni normali! per la mia ci ha messo di più …a distanza di due anni senza il pisellone del mio ex appena ora è tornata normale, e ora va un p meglio, ma non riesco sempe a venire!! Forse voi ci avete giocato abbastanza…. e così siè allargata, ma stai tranquilla non è così tragica la situazione … con il tempo migliorerà…l’importate e che ne avete parlato, magari è solo un periodo in cui ti ecciti di più, pu essere anche questo.

baci

RAGAZZA 3) – la psicologa

Non crederci

cara amica gli uomini dicono delle idiozie allucinanti solo per farci sentire insicure..e infatti ci stava riuscendo visto come ti senti.
é vera la storia della ginnastica ma non perchè la vagina si allarghi ma solo perchè diventiamo più capaci di stringere il muscolo quando abbiamo voglia di stringerlo.
con il parto la vagina non diventa più larga …conosco donne che hanno avuto 6 figli e hanno la vagina strettissima.
Non è che il tuo ragazzo che sospetta di te in realtà ti ha tradito con una ragazza che l’ha più strettina della tua( noi come i maschi abbiamo delle differenze di conformazione )? Di solito chi sospetta degli altri …!!!!
Vuoi un consiglio sincero? lascialo e digli che a furia di masturbarsi se lo stringe talmente tanto che poi non si ricorda come deve essere una vagina.
Non ti merita… scegliti un ragazzo più intelligente.

RAGAZZA 4) – la ninfomane insaziabile

Il tuo prossimo fidanzato

puo’ essere tranquillamente un negrone

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Barzelletta sulle donne

Sapete qual’è la differenza fra una donna intelligente e uno Yeti?

Che lo Yeti parrebbe che qualcuno l’abbia visto…

Tags: , ,

Nuove barzellette sulle donne

barzellette varieDirettore e segretaria
Un direttore in collera, vede la sua segretaria arrivare alle 10:00. “Dovevate essere in ufficio alle 09:00!” e lei risponde:”Perchè? E’ successo qualcosa?”

La presentatrice televisiva

Questa è una storia vera che ha fatto ridere lo stato del Michigan per due giorni. Si tratta di una presentatrice del telegiornale molto imbarazzata e che, in avvenire ci penserà due volte prima di parlare. Questa presentatrice l’indomani di un giorno in cui avrabbe dovuto nevicare (ma che non aveva nevicato), si rivolge in diretta al signore delle previsioni meteo per dirgli:”Allora Bob, dove sono i 20 centimetri che mi avevi promesso ieri sera?”. Non solo Bob ha dovuto lasciare lo studio, ma la staessa cosa ha dovuto fare la maggioranza della troupe televisiva perchè stava morendo dalle risate…

Una donna “pudica”
Una signora decide di recarsi al commissariato del suo quartiere. “Da una settimana, un uomo, nel palazzo di fronte al mio, si mette tutti i giorni nudo davanti alla finestra!”. Il commissario si reca a casa della donna per acceetartamenti e vede effettivamente, l’uomo con il torso nudo.”Non c’è niente di male in quello che sta facendo, mia cara signora!” e la signora:”Non dovete far altro che montare sulla sedia e vedrete!”

L’infermiera
Un professore di anatomia interroga una futura giovane infermiera all’esame:” Qual è la parte del corpo che si dilata fino a sette volte rispetto alla sua grandezza iniziale?” La giovane infermiera arrossisce e comincia a balbettare qualcosa di incomprensibile. Il professore allore interviene e dice:”Vi interrompo subito, signorina. Vedo che siete diventata rossa come un peperone…Si trattava della pupilla! Credo che nel vostro futuro avrete delle grosse delusioni!”

Donne e motori
Sull’autostrada, un autovelox registra una Ferrari con andatura pari a 19 km orari. SI PROPRIO A 19 KM/H!! Il poliziotto raggiunge il veicolo e bussa al finestrino per avere delle spiegazioni. Al volante una bionda mozzafiato che rispond sorridendo:” Io rispetto i limiti di velocitàindicati sui cartelli stradali. C’è scritto A 19 e quindi io vado a 19 Km/h…” Il poliziotto risponde con un sorriso:”Ma no, A 19, è il numero dell’autostrada!! Non è il limite di velocità!” Poi aggiunge guardando la passeggera a destra della bionda:” Mi sa che dovete sbrigarvi, perchè la vostra amica sembra essere malata. E’talmente pallida…”. La bionda risponde:”E’ così da quando abbiamo percorso la A 313…”

Tags: , , ,

Come si fa un pompino – Istruzioni per fare bocchini

pompino banana

Cosa è un pompino

Il pompino è uno dei rapporti più desiderati dagli uomini. Talmente mitizzato che tante volte lo preferiscono alla classica penetrazione. Ovviamente il pompino è molto piacevole anche per noi donne, soprattutto per l’eccitazione emotiva che riesce a creare, senza dimenticare che anche gli odori e i sapori sono particolarmente eccitanti. Non sottovalutare il pompino, anche se in apparenza sembra una pratica semplice, se lo scopo è quello di far impazzire il tuo uomo, devi metterci una notevole dose di impegno ed abilità.

Cosa occorre sapere per fare i pompini

Innanzitutto devi imparare a sentire le sue reazioni, il pulsare del suo cazzo nella tua bocca è un valido termometro per sapere quando la sua eccitazione sta per raggiungere il culmine. E’ importante saperlo! Soprattutto se vuoi che al pompino segua altro. Ed anche se non fosse un semplice preliminare è molto bello prolungare a lungo il suo piacere.

Non mostrarti assatanata di pompini

Per praticare un ottimo pompino, non devi mai avventarti come un’affamata sul suo cazzo. Quando lui è ancora vestito, mentre vi scambiate dei baci appassionati, fai scorrere la tua mano sui suoi pantaloni, accarezzandogli la parte. Spogliati, o volendo, più semplicemente, scopriti il seno (dipende anche da come sei vestita). Entro breve, le carezze, i baci, daranno l’effetto desiderato: l’erezione!

Lentamente scendi fino a trovarti con la tua testa all’altezza del suo missile… e tiragli giù piano la lampo, non sbottonargli subito i pantaloni, infila la mano all’interno e continua ancora un po’ le tue carezze sopra gli slip prima, e poi direttamente sul pene. Ora sei pronta per portare alla luce il suo totem pulsante.

Se fai un pompino, ricorda…

Devi tenere sempre presente una cosa, il cazzo è il tallone d’Achille di ogni uomo. Qualunque siano le sue dimensioni, mostrati stupita dalla sua grandezza… quasi come se ti trovassi di fronte una divinità da adorare. Mai ridere o scherzare in questi momenti, almeno le prime volte e finchè non raggiungi un intensa intimità con il tuo lui. Dalle piccole cose si riconosce una brava spompinatrice. Ricorda, il pompino è un arte!

Come iniziare un pompino

Se il suo glande, malgrado l’erezione, è ancora coperto, delicatamente scoprilo abbassando la pelle del prepuzio. Ricorda che la delicatezza è la parola che devi sempre tenere presente finchè giochi con il suo cazzo! Struscia dapprima le tue guance sulla sua cappella, e poi comincia a dare teneri baci cominciando dal glande e proseguendo per tutta la lunghezza dell’asta. Ora, bagnati bene le labbra e lascia che il suo glande (solo il glande) scivoli lentamente nella tua bocca, con la lingua giragli attorno, soffermandoti di tanto in tanto sulla zona del frenulo (filetto) che è la sua parte più sensibile. All’uomo piace vedere quello che gli stai facendo, quindi in qualunque posizione vi troviate, devi far sempre attenzione a non togliergli la visuale.

Entriamo nel vivo del pompino

Adesso puoi abbassargli del tutto pantaloni e slip. Accarezzagli lo scroto, facendo scorrere la mano fino ai suoi glutei per poi tornare allo scroto. Afferra saldamente il suo pene alla base e, chinando la testa al di sotto di lui, fai scorrere la tua lingua lungo tutta la parte inferiore fino ad arrivare al glande. Rendere il suo pene ben lubrificato dalla tua saliva è fondamentale! Anzi, a molti uomini piace che gli si sputi direttamente sul membro, mentre con le mani gli distribuisci la saliva per tutta la sua lunghezza.

Succhia e spingi: il segreto dei pompini

Con le labbra ben strette fai scivolare tutto (o quanto più puoi), il suo pene nella tua bocca e comincia ad andare avanti e indietro con la testa. Fa attenzione a non fargli male con i denti e disponi la lingua in modo che eserciti una certa pressione durante il rapporto. Asseconda il movimento succhiando quando ti entra dentro e soffiando quando invece retrai il capo dal cazzo. Un po’ come quando si succhia un ghiacciolo o un lecca lecca. Insomma, il movimento, più che i muscoli del tuo collo, lo deve creare proprio questa alternanza di succhio e spinta.

Variare, un trucco per ottimi pompini

Bisogna sempre variare durante un pompino, è uno dei trucchi per fargli provare il massimo del piacere, variare, sia la parte stimolata che l’intensità della stimolazione. Quindi a questo punto ricomincia semplicemente a baciargli l’asta, magari accarezza il suo sesso con i tuoi seni e con le mani lo scroto, il sedere, le gambe. Devi fargli capire di amare quella parte, ricorda, è come un idolo e tu lo stai adorando, lo veneri! Con i pompini sei tu a comandare!

L’uomo vorrebbe che tu glielo tenessi in bocca per tutto il tempo. Qui si vede la tua bravura, anche se te lo chiedesse esplicitamente, devi seguire i miei consigli, continua a farlo impazzire, se lasci condurre lui, questo gioco finirebbe in pochissimi minuti! Concentrati con la lingua nella zona del frenulo, muovila rapidamente. Riaccoglilo nella tua bocca, ricomincia a succhiare, leccare, baciare… continua fino alla fine a variare stimolazione ed intensità!

I pompini sono la tua arma vincente!

Il pompino è uno dei modi migliori per legare a te un uomo, quindi se diventi un esperta nell’arte dei pompini, avrai un enorme potere! Molte donne non la praticano perchè dicono che il loro uomo non ha un buon sapore, in genere questo vale anche per noi se non curiamo in modo particolare la nostra igiene intima. Quindi per essere sicure, lo si può fare dopo un bagno od una doccia fatta insieme.

Pompino con ingoio: sì o no?

Altro dubbio è cosa fare quando lui “viene”! L’uomo sogna che tu ingoi il suo nettare fino all’ultima goccia. Ovviamente non sei tenuta a farlo se la cosa ti disgusta! Molto eccitante e lasciarlo colare lentamente dalle labbra, mentre assolutamente non devi sputare come se avessi in bocca una medicina amara. Puoi anche evitare che ti venga in bocca, semplicemente imparando a sentire le pulsazioni del suo membro, una volta divenute troppo intense puoi continuare semplicemente masturbandolo con la mano e magari strusciandotelo sul viso o sul seno.

I pompini e le malattie

Ovviamente il pompino è una pratica a rischio per quanto riguarda il virus dell’AIDS e tante altre malattie, quindi se non conosciamo bene il nostro partner è meglio usare sempre un preservativo. Sarai tu ad infilarglielo, basta farlo prima di portarlo alla bocca direttamente. Indossandolo tutte le sensazioni sono attenuate, quindi devi usare un po’ più energia rispetto ad una pompino fatta a nudo. In commercio ci sono preservativi molto sottili, ideali per questo tipo di rapporti.

Esperta in pompini

Tante sarebbero ancora le cose da dire sul pompino, molte si scoprono solo con la pratica. L’importante è l’atteggiamento, ricorda stai venerando un idolo, non un wurstel, è questo forse il consiglio migliore da tenere sempre a mente. Vedrai che con la pratica diventerai una bravissima succhiacazzi.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Battute sulle Donne – 5

  • Ho visto donne conservare in frigo il terziario avanzato.
  • Io e mia moglie siamo stati felici per 20 anni. Poi ci siamo incontrati!
  • In Paradiso c’è al massimo il 30% di donne. Perchè?! Perchè se ce ne fossero di più sarebbe un inferno!
  • Qual è la differenza fra la bigamia e la monogamia ? Nessuna, in ambedue i casi si ha una donna di troppo!
  • Credevo di essere un amante eccezionale, finchè non scoprii che lei aveva l’asma…
  • Nulla è più insondabile della superficialità della donna.
  • L’immoralità dell’ uomo trionfa sull’ amoralità della donna.
  • Con le donne monologo volentieri. Ma il dialogo con me stesso è più stimolante.
  • Bisogna distinguere fra donne colpose e donne dolose.
  • La donna ha un tale pudore che arrossisce quando non la si coglie in peccato.

Tags: , , , ,
Questo sito utilizza i cookies: proseguedo la visita ne accetti l'utilizzo.
Legge sui cookies
Ok